Cropelli
Search
Close this search box.
Bagno: i trend del 2020

Pensando a quanto visto ai saloni dedicati all’arredo bagno, alle soluzioni più interessanti proposte dagli architetti e dai designer internazionali, è arrivata l’ora di riassumere i trend per l’ambiente bagno di questo strano 2020.

Le considerazioni da fare, prima di iniziare, sono due. Per prima cosa, va detto che le nuove tendenze, in fatto di arredo e di design per la casa e per il bagno, non sono affatto veloci a manifestarsi e a stabilizzarsi come talvolta si tende a pensare. In questo mondo, dunque, non si ha a che fare con la velocità tipica del fashion, o dell’abbigliamento: dapprima le nuove soluzioni e le nuove idee vengono proposte ai grandi eventi internazionali, quindi vengono pian piano recepite dalle più importanti riviste, e quindi vengono rielaborate e lanciate dai grandi brand.
Questo per dire, insomma, che non si può quasi mai parlare in modo assolutamente netto di un trend bagno per il 2019 e di un trend bagno per il 2020.
Altro punto che va sottolineato è poi il fatto che sì, il bagno costituisce un ambiente a sé stante nell’universo casa, ma ne segue comunque i dettami principali, anche per quanto riguarda lo stile. I cambiamenti che si trovano negli ambienti living, dunque, portano pian piano a cambiamenti paralleli a livello del bagno.

Detto questo, non ci sono dubbi: negli anni scorsi a farla da padrone, in bagno ma non solo, è stato il modello scandinavo, il minimalismo nordico, con il bianco a dominare la maggior parte degli ambienti, con molti dettagli in rovere. Ecco, ora possiamo dire che lo stile scandinavo è ancora presente, ma non è più imperante come lo era stato nel 2018 e nel 2019. Vediamo come e perché.

I nuovi trend del bagno 2020

  • Lo stile nordico resta assolutamente presente, e probabilmente resterà molto forte anche nel 2021 e negli anni successivi. Il total white, però, sta pian piano perdendo mordente: lo stile scandinavo viene confermato in molti casi da una ricerca di un minimalismo funzionale, e con un tocco in più di eleganza;
  • Accanto allo stile nordico sta riprendendo piede lo stile vintage, con delle rivisitazioni molto interessanti degli elementi bagno della metà del secolo scorso, le quali coinvolgono l’arredo, i sanitari, la rubinetteria e i soffioni delle docce;
  • Si assiste a un interessante connubio di materiali. Cresce infatti l’interesse verso i materiali naturali come il marmo, il legno o il gres a effetto legno, accanto ai quali prendono piede i metalli, a dialogare con quelli della rubinetteria e dei set doccia;
  • Per quanto riguarda i colori, l’arretramento del bianco ha lasciato spazio a delle tinte scure per i bagni in stile “drammatico”, nonché, dall’altro lato, a dei colori pastello, con una particolare predilezione per le tinte più tenui;
  • Un’attenzione particolare, nell’ultimo periodo, è stata assegnata alle luci, che tendono sempre di più a creare un ambiente rilassante ed elegante, con un’illuminazione soffusa che ricorda da vicino quella delle Spa.

Colonne doccia e rubinetteria

Lungi dall’assumere il ruolo di mero servizio, e gli elementi bagno sono diventati via via sempre più protagonisti dell’arredamento e del design della casa moderna.

Spesso sono infatti i rubinetti e i set doccia a definire in modo preciso lo stile, a dare il tocco più deciso all’ambiente: chi propende per lo stile minimal sceglierà per esempio una colonna doccia dalle linee pulite ed essenziali, del medesimo colore della rubinetteria dei sanitari e dei loro dettagli, mentre chi vuole richiamare il fascino dei tempi passati sceglierà soffioni BOMBATI e set doccia IN OTTONE CROMATO.

Vivi la Shower Experience.